Alda Merini

nettaphoto’s Picture from Flickr.com

Ho pensato tanto a quanta poesia ci fosse nei testi di Lucio Dalla e, ho pensato ancora, alla mia poetessa preferita, Alda Merini.

E ho voluto mettere insieme una delle tante poesie della Merini insieme ad una delle tante canzoni di Lucio, un mix strano, sublime e intriso di poesia.

Proprio quello che volevo ottenere, un risultato straordinario.

Il titolo della poesia della Merini che ho scelto ha un titolo che, non possiamo che dedicare a Lucio Dalla.

“Che la terra ti sia finalmente lieve”

Io non ho bisogno di denaro.
Ho bisogno di sentimenti,
di parole, di parole scelte sapientemente,
di fiori detti pensieri,
di rose dette presenze,
di sogni che abitino gli alberi,
di canzoni che facciano danzare le statue,
di stelle che mormorino all’ orecchio degli amanti.
Ho bisogno di poesia,
questa magia che brucia la pesantezza delle parole,
che risveglia le emozioni e dà colori nuovi.

(Alda Merini, Terra d’Amore, 2003 )

twitter@normandilieto

Annunci

Lucio Dalla, un poeta immortale

Alessio.Sartore’s Picture from Flickr.com

E così te ne sei andato, in maniera improvvisa, lasciandoci tutti un po’ così: increduli e sostanzialmente più soli.

Non eri solo un’Artista immenso, ma soprattutto un Poeta magnifico di quelli che andrebbero fatti camminare in mezzo alla gente per dispensare cuore e sentimento, ormai dimenticati da molti. Ci mancherai Lucio, ho scritto di te

( http://www.flipmagazine.eu/in-ricordo-di-lucio-dalla/ )

e lo farò ancora molto spesso, non solo perché non ci sei più.

Su twitter ho scelto la mia preferita.

Qual è la vostra?

twitter@normandilieto